text.skipToContent text.skipToNavigation
Articolo aggiunto alla lista dei Preferiti

Accedi/Registrati per salvare i tuoi articoli e ricevere aggiornamenti sui prodotti che ami

La tua lista dei Preferiti è piena

Siamo lieti che tu ami così tanti articoli. Eventuali articoli aggiunti sostituiranno gli articoli più vecchi nella tua lista dei Preferiti.

Vedi i Preferiti
Le tue liste dei Preferiti si sono unite

Non preoccuparti. Abbiamo salvato tutti gli articoli che ami in un'unica lista dei Preferiti per te.

Vedi i Preferiti
lp-pride-hero-v3-ss21wk13-desk

PERCHÉ SOSTENIAMO LA COMUNITÀ LGBTQIA+


Per decenni, i nostri indossatori LGBTQIA+ hanno allacciato i loro DM e sono scesi in strada. Marciando con i nostri stivali. E facendoli diventare un simbolo di ribellione. Ma nonostante tutto quello che hanno ottenuto, il lavoro non è neanche lontanamente finito. I senzatetto LGBT sono in aumento. La discriminazione trans è diffusa in tutto il mondo. Nel 2021, il Pride rimane importante come sempre. Quindi, mentre festeggiamo quest'anno, vogliamo aiutare a mostrare il perché. Fare luce sui diversi modi in cui le persone continuano a celebrare il Pride e a trarne forza. E aiutare a educare la nostra comunità sui problemi che i nostri indossatori LGBTQIA+ devono affrontare ogni giorno. Finché avranno bisogno del nostro sostegno - finché ogni singola persona non si sentirà rispettata, al sicuro e vista - continueremo a gridare e a marciare con loro. E continuando a sostenerli in ogni modo possibile.

PERCHÉ IL PRIDE È IMPORTANTE NEL 2021?


Perché il Pride è ancora così importante nel 2021? DM's dà voce alla nostra community. Abbiamo parlato con alcune voci influenti LGBTQI+, come Naomie Pieter, Ken Ken Milan, Becca McCharen-Tran e Travis Alabanza e abbiamo chiesto loro perché il Pride sia oggi più importante che mai.
E_A1_EVG_PRIDE_NAOMI_IMAGE_DESKTOP

NAOMIE

SHE/HER


Attivista queer e antirazzista, Naomie Pieter non ha paura di far sentire la sua voce. Coreografa, fondatrice dei movimenti Black Pride Netherlands, Black Queer and Trans Resistance e Pon Di Pride, riceve spesso minacce da parte di gruppi estremisti, ma non si perde d'animo e resiste. Naomie è anche una delle forze trainanti dietro Kick Out Zwarte Piet e Black Lives Matter nei Paesi Bassi.

"NESSUNO DI NOI È LIBERO FINCHÉ NON SIAMO TUTTI LIBERI"

PERCHÉ IL PRIDE È ANCORA IMPORTANTE NEL 2021?


"No pride for some of us without liberation for all of us" - Nessun Pride per alcun* di noi, senza la liberazione di tutt*, è una citazione di Marsha P. Johnson ancora attuale e da tenere a mente quando pensiamo al Pride. Perché nessuno è libero finché non siamo tutti liberi. E noi, stiamo ancora combattendo per la nostra liberazione. E per "noi", intendo le persone nere queer e trans. Stiamo ancora combattendo per la nostra emancipazione.

E_A1_EVG_PRIDE_NAOMI_IMAGE_DESKTOP
E_A1_EVG_PRIDE_TRAVIS_IMAGE_DESKTOP

TRAVIS

THEY/THEM


Artista non-binary, Travis Alabanza scrive, crea teatro, è attivista trans e da un paio d'anni è una delle voci artistiche queer più importanti. E non ha paura di parlare e battersi per ciò che è giusto. Travis sta esplorando come i corpi trans sopravvivono e come possiamo affrontare il nostro pregiudizio interiorizzato.

"OGNI ANNO, DOBBIAMO RIUNIRCI E RICORDARE CHE NON ESISTONO SOLO LE NOSTRE DIFFICOLTÀ"

PERCHÉ IL PRIDE È ANCORA IMPORTANTE NEL 2021?


Il Pride è importante per il modo in cui l'essere queer è ancora controllato a livello globale. Sia da un punto di vista legislativo, che personale e nel quotidiano. Abbiamo bisogno di un momento per riportare al centro del dibattito gli aspetti politici e personali della nostra narrazione, e quel momento è il Pride. Orgoglio in tutte le sue forme, come un modo per sentirsi felici e galvanizzati da ciò che una buona parte del mondo, di solito, ci rimprovera.

E_A1_EVG_PRIDE_TRAVIS_IMAGE_DESKTOP
E_A1_EVG_PRIDE_KENKEN_IMAGE_DESKTOP

KEN KEN

HE/HIM


Ken Ken Milan è un ballerino a tempo pieno e promotore della cultura Vogue. Sei anni fa ha scoperto per la prima volta questo stile di danza a Taiwan, dopo aver preso parte al primo Vogue ball del paese. Ken si è subito innamorato dello stile unico e glamour e della fiducia in se stessi senza limiti, caratteristiche al centro del movimento Vogue. Dopo essere tornato a Hong Kong nel 2017, è diventato un appassionato promotore della cultura Vogue per "continuare a offrire questo incredibile dono del dare" alla comunità LGBTQIA+ di Hong Kong.

"GRAZIE AL PRIDE, PUOI SCOPRIRE LA DIVERSITÀ DELLA SOCIETÀ"

PERCHÉ IL PRIDE È ANCORA IMPORTANTE NEL 2021?


Il Pride è una celebrazione di diversi modi di vivere. Abbiamo bisogno del Pride affinché riconosciamo ed evidenziamo le nostre differenze e unicità. Anche se l'omosessualità e il matrimonio tra persone dello stesso sesso sono stati legalizzati in alcune regioni, si può fare di più per rendere la nostra comunità il più inclusiva possibile e allargare lo spettro del genere, della sessualità e dell'identità.

E_A1_EVG_PRIDE_KENKEN_IMAGE_DESKTOP
lp-pride-sec1-becca-ss21wk13

BECCA

SHE/THEY


Becca McCharen-Tran ha fondato ed è alla direzione creativa di Chromat, il promettente marchio di abbigliamento che unisce un background tecnico ad un focus sul corpo, per donne che infrangono le norme. McCharen si sta inoltre facendo notare per l'impatto che la moda ha avuto sulla sua educazione, motivandola a ripensare le cose per rendere questo settore uno spazio più inclusivo e accessibile.

"LA NOSTRA LIBERTÀ È LEGATA ALLA LIBERTÀ DI TUTTE LE PERSONE OPPRESSE"

PERCHÉ IL PRIDE È ANCORA IMPORTANTE NEL 2021?


Il Pride è fondamentale. Non solo a giugno, ma tutto l'anno. Solo negli ultimi 6 mesi negli Stati Uniti, le leggi di diversi stati hanno criminalizzato il fornire assistenza sanitaria ai giovani trans e vietato ai giovani trans e non-binary di partecipare a determinati sport. Quando così tanta gente vede le persone trans come non meritevoli di cure o non parte della comunità, è importante celebrare, amare e combattere ancora più forte e ad alta voce per la nostra famiglia queer.

lp-pride-sec1-becca-ss21wk13

SUPPORTO E RISORSE

NAOMIE : "Le associazioni Black Pride NL e Black Queer and Trans Resistance e la costruzione dei Black Queer Archive.. Rainbow House Curacao è un'altra causa che mi sta molto a cuore. E poi c'è anche The Oasis Project, un progetto nigeriano. Penso che sia davvero stupendo ciò che stanno facendo."

TRAVIS : "Il mio supporto va al progetto ‘Five for Five', un collettivo di attivisti che raccoglie 5 sterline al mese da tutti i suoi donatori e poi le dona a cinque diverse raccolte fondi a favore delle donne trans nel Regno Unito."

KEN KEN : "The Trevor Project è focalizzato sulla prevenzione del suicidio tra le persone queer. Celebrare l'essere queer è un privilegio, visto che là fuori ci sono molte persone che lottano con le proprie identità per molte e differenti ragioni, il che contribuisce ad un alto tasso di suicidio."

BECCA : "L'associazione For the Gworls fornisce sostegno finanziario diretto per interventi chirurgici di affermazione di genere e alloggi per le persone nere trans negli Stati Uniti. E poi c'è GlitsInc., che fornisce alloggi per le persone nere trans recentemente rilasciate dal Rikers Island Correctional Center di New York."

LE NOSTRE INIZIATIVE


SIAMO ORGOGLIOSI DI SOSTENERE E PROMUOVERE CAUSE VITALI PER LA COMUNITÀ LGBTQIA+


 
 

FINORA QUEST'ANNO ABBIAMO DONATO OLTRE 100.000 EURO A ENTI DI BENEFICENZA IN TUTTO IL MONDO

E_S1_LP_PRIDE_LOGOTILEGIFS_DESKTOP

Siamo orgogliosi di sostenere varie associazioni di beneficenza LGBTQIA+ in tutta Europa. Quest'anno abbiamo donato ad akt, "Albert Kennedy Trust", un ente di beneficenza per i senzatetto LGBTQIA+, Le Refuge Foundation, un ente di beneficenza per i giovani LGBTQIA+, e Jugend Geden Aids, un ente che affronta lo stigma dell'educazione sessuale.
E_S1_LP_PRIDE_LOGOTILEGIFS_DESKTOP

1461 PER IL PRIDE

Mostra il tuo orgoglio con la nostra nuova scarpa 1461. Questo nuovo design unico rende omaggio al movimento Pride con lacci e ricami della bandiera arcobaleno - un simbolo di identità e solidarietà con la comunità LGBTQIA+ che risale al 1978.