text.skipToContent text.skipToNavigation
Desktop_A_Portrait.gif

DR. MARTENS PRESENTS: WALK WITH ME

UNA SERIE DI VIDEO PER COLMARE LE DIFFERENZE CULTURALI,
UN PASSO ALLA VOLTA


Al fine di puntare i riflettori sui creativi e gli artisti indipendenti, abbiamo collaborato con The Quick + The Brave, una piattaforma con sede ad Amsterdam che celebra la cultura all'interno delle comunità di colore e queer, per produrre una serie chiamata "Walk With Me". Nel corso di quattro episodi, questa serie dà voce a quattro talenti emergenti di Amsterdam e rafforza le prospettive sull'inclusione culturale, la sostenibilità e l'importanza del "selfcare".

La missione di questa serie è raccontare e mettere in risalto delle storie di emarginazione all'interno delle comunità culturali e dare nuovo impulso alle piattaforme indipendenti che lavorano per sostenerle quotidianamente.

Guarda gli episodi qui sotto. Episodi diretti da Steven Elbers.
Desktop_A_Portrait.gif

Faou Biera, hair artist afro e creativa multidisciplinare

Faou è una vera esperta nel campo dell'hair styling e usa la sua arte per ispirare ed educare le persone sulle acconciature africane e sulla loro storia, sottolineando che "la cultura è molto più che semplice estetica".

Faou indossa gli stivali Jadon Max.

Jessey Voorn, MARRØN

Unendo ritmi afro alla techno, come parte della scena underground di Amsterdam, MARRØN mette la musica al centro della sua creatività e del suo attivismo.

MARRØN indossa gli stivali Jadon.

Sioejeng Tsao, illustratrice e attivista educativa

Sioejeng usa la sua arte per educare, informare e ispirare le persone sulla sua eredità asiatica, utilizzandola come forma di attivismo contro la discriminazione. "Devi abbracciare il tuo talento e dire a te stesso che meriti di avere il tuo posto qui".

Sioejeng indossa gli stivali Sinclair.

Salim Abousallam, co-fondatore di Comfy Community

La missione di Salim è quella di creare “uno spazio confortevole per i tempi scomodi.” La sua piattaforma si concentra sullo sviluppo personale, la creazione di contenuti e la connessione delle comunità.

Salim indossa le scarpe 1461.

5 MINUTI CON MARIE ANNE E OBI, FONDATORI DI THE QUICK + THE BRAVE


Cosa vi ha spinto a fondare TQTB?

Tutti i nostri contenuti ruotano attorno a quattro pilastri: cultura, inclusività, sostenibilità e cura di sé. Questi argomenti ci sfidano a livello personale e grazie agli stessi, raccontiamo le storie meno ascoltate di gruppi sottorappresentati, tra i quali anche le comunità di colore e LGBTQ+. È importante dare spazio alle persone sottorappresentate per creare nuove narrazioni senza minimizzare le esperienze personali. Allo stesso tempo, è fondamentale creare uno spazio sicuro in cui anche le persone bianche e/o cis-eterosessuali possano apprendere altre esperienze vissute in modo intimo e aperto.


Come ha risposto la vostra community al lancio di TQTB e cosa sperate di ottenere con la vostra piattaforma?

Le reazioni sono state straordinariamente positive. A dire il vero, quando abbiamo lanciato Journal 001, la sensazione palpabile era quella di una quiete prima della tempesta. Era come se molte persone stessero finalmente realizzando quello che stavano leggendo. Puntiamo sempre in alto quando si tratta di contenuti, estetica e rappresentazione e queste sono le cose su cui ci rifiutiamo di scendere a compromessi. Abbiamo deciso di creare qualcosa di bello e stimolante che riflette il mondo che vorremmo vedere.


Come possiamo creare una "nuova normalità" che dia priorità all'inclusività, alla sostenibilità e al 'self-care'?

"Normale" è una parola che non ha mai funzionato per noi. I sistemi in atto prima del Covid sono stati posti sotto una lente d'ingrandimento e molte cose devono ancora essere riviste. Compreso l'anteporre l'etica all'ego... Dobbiamo ripensare a come funzionano tutti i nostri sistemi per un futuro in grado di supportare persone con background differenti. Un vero cambio di mentalità con questi valori posti al centro garantirebbe una "normalità" più sicura per tutti.


Qual è il messaggio principale che sperate di veicolare con questa serie di video?

Speriamo che questi video ispirino i "piccoli" o le persone sottorapresentate a puntare più in alto nelle loro ambizioni creative. Basta una piccola idea che germoglia in qualcuno per immaginare nuove possibilità, al di là di ciò che la società impone. La rappresentazione conta molto nell'ambiente culturale, quindi è importante dare voce ai creativi appartenenti alle minoranze in modo che possano ispirare, portare gioia, responsabilizzare ed educare gli altri a fare lo stesso. Questo è ciò che ci guida e ci ispira quotidianamente.

Grazie a questo progetto, Dr. Martens non solo sosterrà The Quick & The Brave, ma farà una donazione alla Study Group Foundation - associazione indipendente legata alla piattaforma che studia l'impatto della cultura, dell'inclusività, della sostenibilità e del benessere sui gruppi sottorappresentati sul posto di lavoro.

Torna a DM's Presents per leggere altre storie di talenti e artisti provenienti da tutta Europa e che ci ispirano.