text.skipToContent text.skipToNavigation

SCHIERATO IN PRIMA FILA PER LA BATTAGLIA CONTRO I LOCALI DI MUSICA INACCESSIBILI

I locali di musica del Regno Unito stanno vivendo tempi duri. L'aumento delle restrizioni soprattutto sul rumore rendono loro la vita difficile. Ma mentre queste pressioni rischiano di far chiudere i battenti, Blaine Harrison combatte per l’accessibilità.

La sua campagna inizia oltre 10 anni fa, quando un incidente costringe il frontman dei Mystery Jets a fare il tour dell’Inghilterra su una sedia a rotelle. Nato con la spina bifida, Blaine ha vissuto una vita muovendosi in modo relativamente libero, almeno fino al suo incidente.

Le condizioni di vita non sempre tranquille durante il tour combinate ad un accesso non facilitato nei locali di musica dal vivo, fanno subito capire a Blaine quanto sia difficile la vita per i musicisti diversamente abili. È una vera e propria rivelazione.

"È stato questo il momento in cui ho pensato: ho bisogno di parlare di questa cosa invece di far finta di niente”. Blaine trasforma così la sua condizione in uno strumento di cambiamento. “Messo di fronte a questo tipo di sfide, puoi sentirti come se colpito da un macigno o avere la certezza di poterlo distruggere.”

Inizia allora a lavorare con Attitude Is Everything, un’organizzazione benefica che si occupa di migliorare le esperienze di musica dal vivo per le persone non udenti e ipovedenti. Oltre a dar loro voce, Baine prende posizione rifiutando di suonare nei locali di musica dal vivo senza accesso per i diversamente abili. “La musica live è una delle esperienze più intense da vivere e dovrebbe essere accessibile a tutti.”

La sua presa di posizione lo ripaga. Oggi Blaine è convinto che ci sia stata una grossa inversione di tendenza nell'atteggiamento, ma c'è ancora tanto da fare e c'è bisogno di più esempi e modelli per incoraggiare gli artisti diversamente abili. “È tempo per i paralimpici delle arti di fare un passo avanti e ottenere il palco che meritano.”

Leggi le altre storie

CONTINUA A RIALZARTI

 

Vogliamo ascoltare le tue storie di resilienza
Quelle in situazioni estreme e quelle di tutti i giorni.
Tagga @drmartensofficial sui social
Oppure utilizza l'hashtag #ToughAsYou.